Hatha Yoga

La parola Yoga deriva da Yuj e significa “unire” e si riferisce all’unione del corpo con la mente e lo spirito.
Cosa significa la parola Hatha?
Questa ha un duplice significato, è composta da due sillabe, Ha – Tha
Ha, significa “Sole” ed è riferito all’energia maschile, che sfocia nel canale energetico destro del nostro corpo e che viene anche chiamata Pingala.
Tha, significa “luna”, ed è riferito all’energia femminile che sfocia nel canale energetico sinistro del corpo e viene chiamata Ida.
La parola Hatha, rappresenta in questo caso le due polarità, le energie opposte che vengono riunite per funzionare in armonia.
Quindi l’Hata yoga può anche essere definito “lo yoga del sole e della luna” che rappresentano yang e yin.
La sua pratica ci insegna che il corpo, la mente e lo spirito sono una cosa sola, unica e indivisibile.
L’Hatha yoga ha come obiettivo quello di mantenere in equilibrio e in armonia queste due polarità, e che per farlo richiede uno sforzo fisico e mentale.
Ci guida alla comprensione degli equilibri interni che regolano il nostro funzionamento, degli aspetti energetici per ritrovare un equilibrio nel corpo e nella mente.
Possiamo dire che l’Hatha yoga ha come obiettivo quello di mantenere armonia ed equilibrio tra i nostri Yin e yang, attraverso l’esecuzione di una sequenza di asana (posizioni).
La pratica delle asana (posizioni), infatti, oltre agli evidenti benefici di carattere fisico, ha anche lo scopo di sciogliere le tensioni nel corpo, eliminare gli ostacoli fisici e purificare i canali energetici, permettendo al Prana, ovvero all’energia vitale, di scorrere liberamente.
Oltre a questo, le pratiche di controllo del respiro o di assorbimento dell’energia vitale (pranayama), permettono di calmare la mente, controllare e gestire le emozioni, avendo un effetto positivo sul sistema nervoso.

Condotto da Francesco E. Podestà

Sin da piccolo i miei interessi si sono sempre rivolti all’arte e al movimento del corpo. Cosi nel 1972 mi iscrissi ad un corso di danza. Quasi in contemporanea mi iscrissi all’istituto d’arte. Per anni le due discipline camminano parallelamente, fin quando la scuola di danza del Balletto di Roma mi accolse tra i suoi studenti. A Roma allo studio della danza affiancai la facoltà di architettura. Nel Settembre del 2011, quasi per caso ho iniziato, forse è piú giusto dire ho incontrato lo Yoga, con un corso di Vinyasa. L’incontro con Bikram Yoga mi porta a frequentare i corsi per provare questa disciplina. Potrei definire questa la mia porta di accesso al mondo dello yoga.
Nell’aprile del 2015 incomincia la prima grande esperienza.Tailandia, Teacher Training Spring 2015 di Bikram Yoga (500 h) con Bikram Choundhury. Con il passare del tempo, la ricerca e la necessità di espandere la mia conoscenza dello Yoga, mi portano nell’ottobre 2017 a frequentare il Teacher Training di Vinmyasa e Hatha (RYT-350 h) 2017/18 Pordenone, tenuto dai maestri Nicola De Simone e Gabriella Buzzacchi. Negli anni, l’esperienza e l’insegnamento hanno fatto crescere dentro di me la curiosità e il desiderio di espandere la conoscenza, di capire cosa veramente accade dentro di noi durante la pratica yoga. Così nell’ottobre del 2019 intraprendo un nuovo cammino con il
Teacher Training di Yoga Therapy e Yoga Restorative (RYT 150+50) 2019\20. Pordenone, tenuto dai maestri Nicola De Simone e Gabriella Buzzacchi. Attualmente insegno:
Bikram Yoga presso Hot Yoga Bologna
Vinyasa, Hathta, Yoga Therapy e Yoga Restorative presso Yoga Mood Bologna.
Yoga Therapy e Bikram Yoga presso Yoga in Green di Prredazzo (on-line)
Yoga Restorative, Hatha, Yin sulla piattaforma on-line Nuvola Yoga.
Yin Yang yoga presso Vinyasa Yoga Bologna.
Oggi penso che lo Yoga oltre a donare è un condividere la propria esperienza. Quando uno studente alla fine della classe, sorridendo mi dice “grazie, ne avevo bisogno….” quella frase da senso alle scelte che ho fatto fino ad oggi.
Namastė
Francesco E. Podestà

Lezione di prova gratuita mercoledì 06 ottobre dalle ore 19 alle 20 presso Leggere Strutture Art Factory in via Ferrarese 169/A Bologna

Per partecipare occorre prenotarsi via email scrivendo a:

segreteria@leggerestrutture.it